Hacker a chilometro zero

Mentre gli Stati Uniti combattono la loro cyber guerra con la Russia, a casa mia ci troviamo a dover neutralizzare attacchi di social engineering sferrati da giovani hacker, disposti a tutto pur di accedere al nostro vecchio iMac .

Un consiglio di sicurezza informatica valido per tutti: non rispondete alle domande scritte su bigliettini lasciati sul vostro computer: c’è  il rischio di trovarsi documenti di testo pieni di caratteri incompresibili, pagine web indesiderate e la stampante che sputa decine di disegni delle Winx.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *