.[dot]coma http://dotcoma.org Frammentario, discontinuo, confuso: un blog. Fri, 26 Jan 2018 22:23:40 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.5 Comandare Raspberry Pi usando Telegram http://dotcoma.org/2018/01/26/comandare-raspberry-pi-usando-telegram/ http://dotcoma.org/2018/01/26/comandare-raspberry-pi-usando-telegram/#respond Fri, 26 Jan 2018 22:23:40 +0000 http://dotcoma.org/?p=1957 Continua a leggere Comandare Raspberry Pi usando Telegram]]> Ho tirato fuori dalla polvere una vecchia Raspberry Pi e, grazie a motionEye, l’ho trasformata in un sistema di videosorveglianza artigianale più che adatto alle mie esigenze.
Usando il rilevatore di movimento combinato con Pushover, ho un sistema che mi avvisa nel caso qualcuno entrasse in casa mentre non ci sono. Fortunatamente fino ad adesso ho collezionato solo molti scatti dei viaggi del mio gatto fino alla sua ciotola e documentato i suoi invidiabili pisolini pomeridiani.

Disattivare però motionEye quando mi trovo in casa per evitare che scatti l’allarme ogni volta che passo dal soggiorno è abbastanza scomodo: devo loggarmi al Raspberry Pi via ssh e digitare ogni volta il comando di stop.
Stavo cercando se ci fosse il modo di creare un bottone fisico, quando mi sono imbattuto in un articolo che spiega come sia possibile impartire comandi a distanza usando il sistema di messaggistica Telegram.

La configurazione è abbastanza agevole, ma la parte di compilazione, su una board di prima generazione ha richiesto ben di più della classica pausa caffè.
(Se la compilazione non andasse a buon fine con un errore simile:

telegram-cli: tgl/mtproto-utils.c:101: BN2ull: Assertion 0' failed. SIGNAL received

date un’occhiata a questa soluzione, basta commentare una riga e ricompilare).

Una volta effettuati tutti i test del caso, ho voluto trovare il modo di automatizzare anche l’avvio di Telegram.
Le istruzioni di configurazione del demone mi hanno demoralizzato quasi subito, così ho optato per una soluzione meno elegante ed efficiente, ma decisamente più alla mia portata.

L’opzione -d permette di lanciare il client come demone, non resta quindi che farlo partire in automatico all’avvio e il gioco è fatto.

$ bin/telegram-cli -k tg-server.pub -d -v -s action.lua

Quindi usiamo cron per lanciare il comando all’avvio:

$ crontab -e
# lancia telegram demonizzato all'avvio
@reboot /home/pi/tg/bin/telegram-cli -k tg-server.pub -d -v -s action.lua

Editando poi il file action.lua è poi abbastanza facile creare tutti i comandi che si vogliono.

if (msg.text=='start-motion') then
   os.execute('systemctl start motioneye')
   send_msg (msg.from.print_name, 'motionEye avviato!', ok_cb, false)
end
]]>
http://dotcoma.org/2018/01/26/comandare-raspberry-pi-usando-telegram/feed/ 0
Femminicidio?!? http://dotcoma.org/2018/01/26/femminicidio/ http://dotcoma.org/2018/01/26/femminicidio/#respond Fri, 26 Jan 2018 22:14:59 +0000 http://dotcoma.org/?p=1960 ]]> Di solito critico Libero o il Giornale, ma oggi qualcuno mi spieghi questo titolo, perchè io non ho voglia di capirlo:

la prima pagina de La Repubblica del 26 gennaio 2018

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
http://dotcoma.org/2018/01/26/femminicidio/feed/ 0
Back to 1.0 http://dotcoma.org/2018/01/09/back-to-1-0/ http://dotcoma.org/2018/01/09/back-to-1-0/#respond Tue, 09 Jan 2018 13:37:52 +0000 http://dotcoma.org/?p=1954 Continua a leggere Back to 1.0]]> Ho chiuso il mio account Facebook, vediamo se è tragica.

Progressivamente ho cominciato ad evitare di scorrere la mia timeline giusto per passare il tempo, sostituendo questo piccolo gesto scaccia noia con la lettura del mio aggregatore RSS (che fa tanto vecchio web) o semplicemente tenendo il telefono in tasca.

Per adesso sto bene e non ho perso neanche un amico. Seguirà aggiornamento.
Facebook nel frattempo mi dice che non è che cancella subito l’account, me lo congela per un po’ e se voglio tornare lui mi accoglie a braccia aperte.

]]>
http://dotcoma.org/2018/01/09/back-to-1-0/feed/ 0
Migrare i bookmark da Pocket a Shaarli http://dotcoma.org/2018/01/03/migrare-i-bookmark-da-pocket-a-shaarli/ http://dotcoma.org/2018/01/03/migrare-i-bookmark-da-pocket-a-shaarli/#respond Tue, 02 Jan 2018 23:01:34 +0000 http://dotcoma.org/?p=1950 Continua a leggere Migrare i bookmark da Pocket a Shaarli]]> Nei miei continui disperati tentativi di affrancarmi il più possibile da servizi esterni con dubbio rispetto della privacy, mi sono imbattuto in Shaarli.
Dalle prime prove su strada sembra un ottimo strumento per salvare ed eventualmente condividere i propri segnalibri, un po’ come faceva il compianto Delicio.us.

Da tempo a questo scopo uso Pocket, relativamente tranquillizzato dal fatto che sia stato acquisito da Mozilla.

Volendo però provare un’installazione di Shaarli sul mio hosting, ho voluto provare a importare tutta la mia lista di Pocket.

La procedura di esportazione dei segnalibri in Pocket richiede un solo clic e genera un semplice file HTML, ma Shaarli si rifiuta di importarlo lamentandosi di un formato non corretto.
Cercando in rete ho trovato un template di una esportazione in formato Netscape.

Ho provato a modificare il file generato da Pocket come segue:

modificato il DOCTYPE (riga 1) come segue:

<!DOCTYPE NETSCAPE-Bookmark-file-1>

I segnalibri sono inclusi in una lista, ho modificato i tag così (qualsiasi editor di testo con la funzione trova & sostituisci sarà più che sufficiente):

<ul> ----> <dl>
</ul> ---> </dl>
<li> ----> <dl>
</li> ---> </li>
<tags> --> <TAGS> (in maiuscolo)

Una volta salvato il file verrà importato senza problemi da Shaarli con le tags correttamente impostate.

]]>
http://dotcoma.org/2018/01/03/migrare-i-bookmark-da-pocket-a-shaarli/feed/ 0
No dai, scherzavo. http://dotcoma.org/2017/12/22/no-dai-scherzavo/ http://dotcoma.org/2017/12/22/no-dai-scherzavo/#respond Thu, 21 Dec 2017 22:37:03 +0000 http://dotcoma.org/?p=1946 ]]> E’ quasi sempre bieco e inquietante, ma a Natale sono tutti più buoni e così ha deciso di strapparci un sorriso.
Con la stessa disinvoltura con cui passa dalla felpa alla camicia bianca, dopo aver firmato la postfazione di un libercolo contro l’euro solo qualche mese fa, adesso Matteo Salvini è favorevole alla moneta unica.

]]>
http://dotcoma.org/2017/12/22/no-dai-scherzavo/feed/ 0
No, non ve lo sognate: il vostro iPhone è più lento di quando lo avete comprato http://dotcoma.org/2017/12/21/no-non-ve-lo-sognate-il-vostro-iphone-e-piu-lento-di-quando-lo-avete-comprato/ http://dotcoma.org/2017/12/21/no-non-ve-lo-sognate-il-vostro-iphone-e-piu-lento-di-quando-lo-avete-comprato/#respond Thu, 21 Dec 2017 18:04:24 +0000 http://dotcoma.org/?p=1941 Continua a leggere No, non ve lo sognate: il vostro iPhone è più lento di quando lo avete comprato]]> Finalmente Apple ha ammesso tra i denti quello che la maggior parte degli utenti sospettava già da tempo: gli aggiornamenti di iOS limitano intenzionalmente le prestazioni del dispositivo dopo un certo lasso di tempo.
Quella di un progressivo rallentamento del proprio dispositivo non è quindi solo un’impressione, ma un dato reale.
Apple sostiene (come sempre) di farlo per il bene degli utenti: limitare le prestazioni del processore nei picchi di utilizzo manterrebbe efficiente più a lungo la batteria, vero tallone di achille di ogni dispositivo mobile.

Come al solito, Apple si arroga il diritto di scegliere cosa è meglio per i suoi utenti senza nemmeno informarli nè tantomeno dar loro possibilità di scelta.

In questo caso il conflitto di interessi è ovvio: chi produce e vende l’hardware è lo stesso soggetto che gestisce in maniera diretta ed indiretta tutto il software che può essere installato sul dispositivo.
Un dispositivo che perde progressivamente reattività creerà nell’utente il desiderio di un prodotto più nuovo che possa garantire prestazioni migliori, almeno fino a quando Apple non deciderà che è ora di cambiarlo con un modello successivo.
Quello che Apple ha messo in atto è vera e propria obsolescenza programmata, come un produttore di lavatrici qualsiasi.

Verrebbe da buttare il vecchio iPhone alle ortiche e buttarsi a capofitto su uno dei tanti scintillanti smartphone Android acquistabili a prezzi più popolari, ma chi ha voglia di buttarsi completamente nelle braccia onnipotenti e onnipresenti di Google?

Aggiornamento: secondo quanto riferisce Wired.com, Apple avrebbe cominciato il throttling solo nell’ultimo anno e per i modelli dal 6 in avanti, quindi se il vostro 4s è un mattone, ha fatto tutto da solo (o quasi).
L’articolo di Wired succitato ragiona un po’ meno a caldo sull’argomento.

 

 

]]>
http://dotcoma.org/2017/12/21/no-non-ve-lo-sognate-il-vostro-iphone-e-piu-lento-di-quando-lo-avete-comprato/feed/ 0
Il fondo del barile http://dotcoma.org/2017/12/10/il-fondo-del-barile/ http://dotcoma.org/2017/12/10/il-fondo-del-barile/#respond Sat, 09 Dec 2017 22:46:23 +0000 http://dotcoma.org/?p=1936 ]]> Sta storia di criticare sempre e comunque i grillini a Repubblica sta sfuggendo di mano.

 

 

 

 

]]>
http://dotcoma.org/2017/12/10/il-fondo-del-barile/feed/ 0
This is football (?) http://dotcoma.org/2017/12/08/this-is-football/ http://dotcoma.org/2017/12/08/this-is-football/#respond Thu, 07 Dec 2017 22:42:51 +0000 http://dotcoma.org/?p=1931 Continua a leggere This is football (?)]]> Uno

Un responsabile della comunicazione della Juventus mostra a tutti il suo talento nel misurare le parole e il suo senso dello sport:

Sogno di asfaltarli e di cancellarli dal pianeta. Devono stare nelle fogne dove sono stati negli ultimi anni, nei tombini nascosti al buio.

Quando poi tenta di correggere il tiro dice solo che non avrebbe dovuto usare la parola “fogna” che qualcuno può trovare offensiva. Evidentemente il resto della frase ed il suo senso esprimono comunque il pensiero suo e quello della società che rappresenta, visto che non ho letto di smentite da parte del club.

Due

Un capo ultrà, sempre bianconero, corona una brillante carriera da delinquente con l’arresto.

Alla lista vorrei aggiungere una scena vista qualche giorno fa fuori dalla scuola elementare frequentata da mia figlia: un bambino che gioca nella squadra dell’oratorio preso violentemente per il bavero dal padre che lo rimprovera per non aver segnato abbastanza gol per far vincere la sua squadra.

]]>
http://dotcoma.org/2017/12/08/this-is-football/feed/ 0
Italia fuori http://dotcoma.org/2017/11/14/italia-fuori/ http://dotcoma.org/2017/11/14/italia-fuori/#respond Mon, 13 Nov 2017 22:38:04 +0000 http://dotcoma.org/?p=1924 ]]> saluto romano

 

 

]]>
http://dotcoma.org/2017/11/14/italia-fuori/feed/ 0
Ubi auto minor cessat http://dotcoma.org/2017/11/05/ubi-auto-minor-cessat/ http://dotcoma.org/2017/11/05/ubi-auto-minor-cessat/#respond Sun, 05 Nov 2017 10:39:24 +0000 http://dotcoma.org/?p=1920 Continua a leggere Ubi auto minor cessat]]> Se la stessa solerzia e senso civico che sembra aver investito Milano da quando è arrivato il bike sharing di Mobike e di Ofo ricadesse anche sulla sosta selvaggia delle auto, questa diventerebbe la città più ordinatae vivibile d’Italia.

Qualche bicicletta lasciata sul marciapiede crea un “emergenza rastrelliere”, le auto sistematicamente parcheggiate al centro delle rotonde o su marciapiedi larghi giusto quanto l’automobile non fanno nemmeno scrollare le spalle.
Anche le auto del car sharing vengono spesso lasciate dove capita, ma ormai il parcheggio creativo sembra essere diventato tipico di Milano come l’aperitivo e la frenesia.

]]>
http://dotcoma.org/2017/11/05/ubi-auto-minor-cessat/feed/ 0