Linux è il maligno

Bill Gates ed altri suoi seguaci da anni cercano di convincere il mondo di quanto dicono: Linux è Satana, e se Bush riesce a trovare i pretesti per fare guerra a Saddam si troveranno pure le prove per dimostrare inconfutabilmente la stretta reazione tra Tux e Belzebù, no?
Infatti, in questo bellissimo articolo il teorema Linux=Satana finalmente è dimostrato :-)
Divertente.

Bucato il sito di Kevin Mitnick

E’ l’hacker più famoso del mondo. Su di lui hanno scritto chilometri di parole e girato anche un film sulla sua vita. Dopo essere stato scarcerato, per anni gli è stato interdetto l’uso del computer perchè ritenuto troppo pericoloso.
Adesso il signor Mitnick appare in giacca e cravatta sul sito di Defensive Thinking, la società di sicurezza informatica che ha fondato.

Ovvio che faccia clamore la notizia che il sito abbia subito due attacchi da parte dei soliti ignoti che sono riusciti a creare un modesto danno, quasi fosse un avvertimento, modificando alcune pagine del sito. Sul server non erano stati installati gli ultimi aggiornamenti di sicurezza.
Fa ancora più parlare il fatto che il “grande Mitnick” faccia girare il suo server su piattaforma Microsoft.
Il mito di moltissimi smanettoni potrebbe vacillare non poco.

Problemi per SoulSeek

SoulSeek, uno dei programmi migliori (e forse meno conosciuti) per scaricare mp3 è offline da parecchi giorni.
Pare che Verio, la società che ospita i server di SoulSeek, abbia ricevuto delle proteste da parte dell’artista Sapphirecut, che non vuole che le proprie canzoni vengano scambiate liberamente. Dopo aver chiesto inutilmente allo staff di SoulSeek di impedire la condivisione delle proprie opera, l’artista ha esposto formale protesta contro Verio .

A quanto si dice sul forum il SoulSeek non è morto e si sta organizzando per riaprire al più presto agli utenti.

Opera 7 col buco

Non tutti i browser riescono col buco, ma Opera sì.
A circa una settimana dal rilascio delle nuova versione 7, sono state trovate alcune falle di sicurezza.
In tempo record Opera Software ha rilasciato una nuova versione 7.01 che corregge questi problemi.
Se ricordo bene la stessa cosa era successa con la precendente release – una versione 6.01 era uscita pochissimo tempo dopo il rilascio ufficiale della nuova versione. A quanto pare questi norvegesi hanno troppa fretta di far vedere il loro nuovo gioiellino al mondo.

Buchi tappati a parte, Opera è una gran bel browser,: leggero , veloce (davvero) e con un supporto degli standard superiore a quello dei suoi concorrenti.
La versione italiana non dovrebbe tardare molto ad arrivare.